Disponibili per il download i nuovi cataloghi delle nostre proposte per la stagione culturale 2016/2017:

- catalogo dei nostri spettacoli spettacoli per la stagione 2016/2017 e per il teatro ragazzi download
- catalogo del nostro progetto di prevenzione a teatro Educare a teatro rivolto alle giovani generazioni download
- catalogo dei nostri reading download
- catalogo delle nostre proposte per il centenario della Grande Guerra download

Cataloghi spettacoli

Nell'ambito del progetto ANALYZING STARLIGHT: early astronomical spectroscopy in Italy realizzato dall'Istituto Nazionale di AstroFisica, sono state sviluppate alcune azioni divulgative con lo scopo di avvicinare il grande pubblico alla scienza. A primaverà 2016 è stata allestita la mostra virtuale STARLIGHT la nascita dell'astrofisica in Italia, visitabile anche fisicamente, distribuita in cinque sedi INAF (Palermo, Napoli-Capodimonte, Roma, Firenze-Arcetri e Padova). E' stato inoltre proposto lo spettacolo teatrale STARLIGHT scritto e interpretata da Filippo Tognazzo e prodotto da Zelda - compagnia teatrale professionale, che tratta la nascita dell’astrofisica in Italia, partendo dai personaggi che questa storia l’hanno vissuta e scritta.

La mostra STARLIGHT la nascita dell'astrofisica in Italia, di cui lo spettacolo fa parte, è stata insignita della medaglia del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

***debutto***
lunedì 11 aprile 2016 h. 16.00
Museo La Specola Osservatorio Astronomico di Padova
vicolo dell'Osservatorio 5, Padova

STARLIGHT settemillimetridiuniverso

di e con Filippo Tognazzo

una produzione teatrale di Zelda - compagnia teatrale professionale
con la collaborazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche

dedicata ai villaggi bosniaci di Osmače e Breani, Srebrenica, scelti dal Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2014

con il patrocinio di
Amnesty International Italia
Consiglio d'Europa - Ufficio di Venezia

consulenza scientifica di Andrea Rizza Goldstein, coordinatore per la Fondazione Alexander Langer Stiftung del progetto Adopt Srebrenica 

*** debutto ***
sabato 3 ottobre 2015 h. 21.00
 
Fondazione Benetton Studi Ricerche 
via Cornarotta 7/9, Treviso

RITORNI ho visto la pace allo specchio

Riusciranno Rubio, Nelson e Dolce a salvare il loro paese dalle angherie del vorace Crapula, del colonnello Batocchio e del cupo e misterioso Nerone? Ma soprattutto riusciranno a farlo senza cedere alla violenza e alla rabbia? 

di e con Filippo Tognazzo

*** debutto ***
domenica 6 marzo 2016 h. 16.00

Teatro Fratello Sole

via Amilcare Ponchielli, Busto Arsizio (Va)

RADIO PEPINITA! la rapa, la terra, la pace, la guerra

Riallestimento dello spettacolo LE COSE MUTE, prodotto nel 2008.

Cosa succede se ci accorgiamo che quel che è accaduto non ha più dimora sufficiente nelle parole, sulle cattedre, nelle biblioteche? Se ci troviamo a tendere l'orecchio agli unici testimoni che restano, le cose?
Dopo essersi perso fra boschi e crode, Claudio Simone, professore di storia, viene ritrovato dalla polizia mentre vaga in stato confusionale e, nel corso di un surreale interrogatorio, dalle sue parole prendono vita gli spettri della Grande Guerra, studenti, telegrafisti, contadini, soldati semplici, a comporre un'umanità ancora presente e viva.

di e con Filippo Tognazzo
scenografia: Giulio Magnetto

CUORI DI PAGLIA, visioni dalla Grande Guerra

Un omaggio al lato umano dello sport, quello che in gara resta in secondo piano.


di e con Filippo Tognazzo
coreografie a cura di Marco Torgiani

TRENI, AIRONI e FARFALLE (uomini e sport)

di e con Filippo Tognazzo
musiche a cura di Claudio Conforto

Un palco costruito con assi e botticelle, fisarmonica, chitarra, percussioni, flauti, sonagli e tante, tante parole per evocare storie del passato rivedute e riscritte per raccontare la realtà del Veneto del XXI° secolo.

FOLE E FILÒ, sette storie per sette province

Spettacolo comico in salsa agrodolce che unisce musica, letteratura, avanspettacolo e cabaret d'autore, passando da Cochi e Renato a David Riondino, da Gaber a Capossela, Conte e de Gregori. Particolarmente indicato per le digestioni difficili è adatto a tutte le età ed è efficace contro tutte le patologie dell'umorismo.

con Filippo Tognazzo
musiche a cura di Officina Francavilla
Andrea Fabris (voce e chitarra), Andrea Signori (chitarre), Roberto Marcon (basso acustico), Filippo Ferrari (batteria)

L'aMMaZZacaFFè offerto dai Signori Francavilla

Le nostre scelte quotidiane incidono profondamente sull’ambiente in cui viviamo e sul benessere personale e sociale. Si può scegliere, si può risparmare. Ma un nuovo stile di vita deve partire innanzitutto da un rinnovamento della qualità del nostro pensiero, riscoprendo l’importanza di operare scelte etiche e consapevoli investendo in studio, ricerca e conoscenza.

di e con Filippo Tognazzo
coreografie di Marco Torgiani (crew Anti Gravity Worlds)

Pubblico di riferimento: 9 - 15 anni

Lo spettacolo ha ricevuto il patrocinio dei TAVOLI TEMATICI EXPO MILANO 2015.

NEXT! energia, ambiente, cibo, futuro

Guideresta mai a 180 km/h in centro abitato?
Risposta n.1: ehi amico io guido già a 180 km/h, ho una macchina che è una bomba!
Risposta n.2: eh, magari potessi…la mia macchina non corre… ti dico che non corre! Non corre...
Risposta n.3: MAI! Non sono mica matto, io.
Ne sei proprio sicuro?

di e con Filippo Tognazzo
coreografie a cura di Anti Gravity Worlds

400 repliche e 130mila spettatori!

Pubblico di riferimento I VULNERABILI: 13 - 19 anni
Pubblico di riferimento I VULNERABILI KIDS: 9 -12 anni

Filippo Tognazzo, autore e interprete de I Vulnerabili, è stato insignito del premio nazionale sulla sicurezza stradale Basta sangue sulle strade, nella categoria spettacolo. 
Il premio è stato assegnato per l’importante messaggio di educazione stradale rivolto ai giovani diffuso attraverso un uso innovativo del linguaggio teatrale.
La premiazione si è svolta lo scorso 9 novembre presso l'Eicma di Milano, la 74° Esposizione Internazionale Ciclo e Motocliclo.

I VULNERABILI / I VULNERABILI KIDS

Apatici, demotivati, violenti, condizionabili: questo è il desolante ritratto delle nuove generazioni. Ma siamo proprio sicuri che corrisponda alla realtà? Cosa c'è sotto a tanta desolazione?
Con SAD vorremmo provare riflettere assieme al pubblico sulla condizione giovanile e sulle devianze.

di e con Filippo Tognazzo
coreografie a cura di Anti Gravity Worlds (Marco Torgiani e Alberto Milani)

Pubblico di riferimento: 15 - 19 anni.


Finalista Premio Off #2 del Teatro Stabile del Veneto.

SAD - Sopravvivere all'AutoDistruzione